SALERNO NON PERDONA: PER IL DOSSOBUONO 4° KO CONSECUTIVO

By
Updated: febbraio 25, 2018

È arrivata una sconfitta per la Venplast Dossobuono nella gara di ieri sera, giocata alle ore 18,30 presso la Palestra Caporale Maggiore Palumbo di Salerno, con le padrone di casa che si sono imposte con il punteggio di 37-24. Continua dunque il tallonamento in classifica della formazione campana nei confronti della capolista Conversano, mentre per la Venplast Dossobuono è il quarto passo falso consecutivo, arrivato però nell’impegno sulla carta più proibitivo.

La partita. L’approccio alla partita è un incubo per la Venplast Dossobuono, che vede Salerno portarsi avanti al 9′ di ben sei reti. Inutile il timeout chiamato da mister Escanciano Sanchez al 3′ sul risultato di 2-0, perchè al rientro Salerno viene trascinato da Napoletano, che va a referto con due reti, e dalle segnature di Lauretti e Coppola. Ghilardi rompe il ghiaccio al 10′ trovando la prima rete della gara per la Venplast, ma Gomez dai sette metri e Napoletano allungano sull’8-1 al 12′. Rizzardi trova la via delle rete, con Salerno però che colpisce ripetutamente con un break di 4-0 che porta le campane sul 12-2 al 16′. Stefanelli e Losco vanno a segno nel giro di 30” concedendo respiro alla Venplast sul 12-4. Si procede punto a punto fino al 22′ quando Dossobuono riesce ad infilare il pallone per tre volte consecutive tra i legni salernitani con Zanette, Stefanelli e Losco, quest’ultima al rientro dal timeout chiamato da mister Neven Hrupec. Sul risultato di 15-8 le squadre si alternano nelle realizzazioni, andando al riposo sul risultato di 17-10 per Salerno. Nella ripresa la Venplast Dossobuono esce dagli spogliatoi con maggiore determinazione, migliorando la propria qualità di gioco, e riuscendo a prendere le misure a Salerno. Napoletano va a segno dopo 22”; la Venplast risponde con Losco al 3′ ma Gomez controbatte istantaneamente per il 19-11. Ghilardi al 4′ da l’input per la reazione ospite, trovando il 19-12. Napoletano timbra per Salerno, ma è ora che la Venplast si scuote, portando a referto un break di 0-3 con Mazzieri, Losco e De Marchi. Coppola riporta a +6 Salerno all’8′; Ghilardi e Mazzieri dai sette metri accorciano ulteriormente il gap, che al 10′ della ripresa è di quattro lunghezze, sul 21-17. De Marchi al 14′ firma il 25-20, con la Venplast che però non troverà più la via della rete per i successivi 8 minuti. L’errore di Gomez al 15′ dai sette metri carica ulteriormente Salerno, che uccide la partita con un 7-0 che fissa il punteggio sul 32-20 al 22′ della ripresa. Stefanelli per la Venplast ritrova il gol al 23′, ma il finale di partita non regala ulteriori sussulti nelle distanze tra le due squadre, con Landri che realizza l’ultima rete della gara per il 37-24 finale.

Il presidente Marco Beghini si esprime così a fine gara: «La squadra ha saputo esprimersi egregiamente nei primi 20′ della ripresa, ma purtroppo per il resto della partita Salerno ha fatto prevalere la propria legge. Loro hanno giocato sui propri standard, senza premere troppo sull’acceleratore, mentre noi abbiamo messo del nostro per rendere la vita agevole alle nostre avversarie. Ora archiviamo quest’ultimo periodo negativo. Sabato avremo l’occasione di rifarci davanti al nostro pubblico contro Casalgrande; non sarà di certo semplice ma le ragazze devono provarci».

Jomi Salerno – Venplast Dossobuono 37-24 (p.t. 17-10)

Jomi Salerno: Ferrari, Trombetta 1, Stellato, Dalla Costa 3, De Somma, Coppola 6, Gomez 9, Prunster, Napoletano 11, Fabbo, Lauretti 3, Casale, De Ciuceis 4, Landri 4
All: Neven Hrupec

Venplast Dossobuono: Moretti, Losco 5, Biondani, De Marchi 2, Rizzardi 2, Zanette 2, Stefanelli 4, Ampezzan 1, Ghilardi 5, Luchin, Mazzieri 3, Marchegiani
All: Roberto Escanciano Sanchez
Arbitri: Bocchieri – Scavone

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono

Condividi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *