ELEONORA COSTA: “A DOSSOBUONO INSIEME AD UN GRUPPO FANTASTICO!”

By
Updated: luglio 12, 2018

Un lungo viaggio quello di Eleonora Costa che, nonostante la giovane età, ha già maturato tantissima esperienza in giro per l’Italia e all’estero negli anni. Eleonora Costa vanta in bacheca tre scudetti giovanili a Cassano Magnago, un oro ai Giochi del Mediterraneo ed un bronzo agli Europei, entrambi sulla sabbia del beach-handball. La Nazionale Italiana per lei non è quindi sconosciuta, oltre ad aver partecipato al progetto Futura per cinque anni. Il ritorno poi vicino a casa nel Raluca a Gallarate in A2, un infortunio, il rientro e poi la chiamata dell’Estense. L’ultima tappa del viaggio di Eleonora è stata a dunque a Ferrara, dove si è ristabilita completamente al 100%. Mica male come bagaglio per una giocatrice classe 1995.

«Ho viaggiato molto – commenta Eleonora Costa – grazie al progetto Futura e agli impegni con la Nazionale Italiana. Tante esperienze che mi hanno formato come giocatrice e come persona. Futura per me è stato un cambiamento di vita, visto che a 16 anni ho lasciato la mia famiglia per andare a vivere a lontana da casa per cinque anni. In quel periodo sicuramente la mia crescita è stata esponenziale. Ho potuto vivere delle realtà dove la pallamano è di un livello anni luce avanti rispetto all’Italia, come ad esempio in Ungheria. Un’esperienza che rifarei mille volte, ma che al tempo era giunta ormai al capolinea».

Terminato il rapporto con l’Estense, per Eleonora Costa non sarà certamente un problema vestire i colori di una nuova squadra, vista le numerose esperienze maturate in carriera:«A Ferrara ho ritrovato pienamente la forma migliore, mi sono ristabilita e sono cresciuta ulteriormente all’interno della squadra. Gli ultimi mesi della scorsa stagione non sono stati molto positivi e, quando Massimo Poderi mi ha parlato del progetto che si stava creando con il Dossobuono, mi ha trovato fin da subito interessata. Max è una persona fantastica, che di sicuro ha influito nella mia scelta di seguirlo in questa nuova avventura. Mi fido ciecamente della sua figura ed in lui ripongo veramente tanta fiducia».

Si definisce testarda e lottatrice Eleonora Costa, prontissima ad iniziare questo nuovo cammino: «Sono un’ala sinistra, anche se posso giocare sul versante opposto, avendolo già ricoperto in passato. Non sono un’amante della fase difensiva ma cerco ogni giorno ed in ogni azione di gioco di migliorare, non ripetendo gli errori precedentemente fatti. Mi piace sperimentare nuove soluzioni e diverse tecniche di tiro, ma come comune denominatore in tutto questo c’è la volontà di non mollare mai un centimetro. Mi aspetto un livello di allenamenti e di preparazione molto intenso, avendo sempre visto il Dossobuono come una squadra molto fresca sotto il punto di vista atletico. Saremo tante giocatrici in rosa, si potranno testare molte situazioni in allenamento, oltre al crearsi di una sana concorrenza in ogni ruolo dello scacchiere. Ho da sempre reputato mister Escanciano Sanchez come un allenatore molto preparato e qualificato; vuole puntare in alto e questo non può che essere un ulteriore stimolo. Il gruppo di ragazze non lo scopriamo oggi; posso solamente definirlo come fantastico e non vedo l’ora di esserne partecipe».

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono
Foto: Leandro Zampieri

Condividi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *